Servizio di consulenza psicologica online per italiani all’estero.

Dott.ssa Donatella Romanelli – 345/0362377

Quando ci si trasferisce all’estero per motivi lavorativi o per nuove esigenze familiari, sono molti i cambiamenti che una persona deve affrontare: un trasloco internazionale, gli amici o i parenti che si perdono nella quotidianità, nuove abitudini da acquisire, nuove amicizie da creare, ma molto spesso anche una nuova lingua da imparare.

Tutti questi cambiamenti  possono generare uno stress emotivo non indifferente o acuire una sintomatologia psicologica già esistente.

I tempi e le reazioni emotive al trasferimento variano da persona a persona. C’è chi può sentirsi più ansioso, chi più triste o inquieto, chi più arrabbiato, c’è invece chi vive con molto entusiasmo tutto ciò che è nuovo.

Per le persone più sensibili ai cambiamenti ci vorrà del  tempo affinché l’adattamento alla “nuova vita” sia effettuato. Questo tempo, necessario per potersi sentire a proprio agio nella nuova città, va rispettato e accettato.

Di fronte a questi cambiamenti una persona può sentirsi desideroso di rivolgersi ad uno psicologo per poter avere un sostegno e affrontare la situazione.

Spesso però nella nuova città straniera si possono avere delle difficoltà a trovare un terapeuta che parli la propria lingua.

Fare un percorso psicologico parlando la propria lingua madre è molto importante se non si ha ancora confidenza con la nuova lingua o se si vuole parlare in modo più approfondito di alcune cose.

Inoltre parlare la propria lingua quando si parla di sé e delle proprie emozioni allontana quel senso di alienazione che si può vivere nei primi periodi all’estero o semplicemente è più piacevole e rassicurante.

Se non si riesce a trovare nella nuova città uno psicologo italiano, fare una consulenza psicologica online può essere una valida alternativa.